Caricamento Eventi
Questo evento è passato.

Curare gli spazi per prendersi cura delle persone. Lunedì 24 ottobre, come ogni lunedì, prende via il nostro laboratorio teatrale interculturale “Radici” che prevede un percorso di 9 mesi, di 2 ore ciascuno per 20 cittadini e si terrà ogni presso l’Ex opg- Je so pazzo. Il laboratorio è gratuito, aperto a tutti e per partecipare non è necessario avere esperienze pregresse.

Radici è un percorso teatrale dedicato a giovani e meno giovani dai 18 agli 81 anni di ogni nazionalità. L’integrazione culturale passa attraverso il laboratorio teatrale interculturale Radici, ideato e condotto da Officinae Efesti. Il percorso verrà guidato da Stefania Piccolo all’Ex Opg – Je so pazz, spazio liberato nel cuore di Napoli, un luogo per fare politica, attività sociali, sport, arte e cultura.

Proseguiamo nel cuore di Napoli e in uno spazio liberato come l’Ex-OPG, per lavorare con cittadini italiani ed immigrati, rifugiati e richiedenti asilo, indagando le potenzialità artistiche nascoste nell’attuale contesto sociale e geopolitico. Aggiungiamo un altro nuovo tassello al lavoro che ha intrapreso da diversi anni sul tema della valorizzazione delle risorse che stanno “a margine” della società: Comunità multiculturali integrate come volano di rinascita e linfa per il mondo occidentale. La convivenza fra etnie diverse genera innovazione e cambiamento, produzione di valore artistico, umano e sociale; il laboratorio Radici accoglierà esperienze concrete di integrazione e valorizzazione delle differenze nelle diverse culture coinvolte.
—–
Come arrivarci? Metro Linea 1: Fermata Materdei (5 minuti a piedi verso Salita San Raffaele). Dal centro storico (15 minuti a piedi): arrivare al museo nazionale e salire via Salvator Rosa, all’incrocio con via Imbriani ci trovate sulla destra.

Torna in cima